Giosetta Fioroni - Analogici e digitali

18 novembre 2009 - 9 gennaio 2010

Per Giosetta Fioroni la figura umana è come un dettaglio che compone il disegno generale del cosmo. A ben pensarci, Fioroni è un'artista di figurazione anche quando la presenza umana è assente e prevale la matericità stessa del dipingere.
Più che nella pittura, lo spazio per raffigurare i volti delle persone - in special modo quelli degli amici scrittori e scrittrici - se l'è cercato nel disegno e qualche volta nella fotografia. Ma pittura, disegno e fotografia per lei sono solo degli aspetti diversi di uno stesso desiderio espressivo: il contatto con tutto ciò che vive.
In questa mostra napoletana, l'uso della fotografia segna una nuova avventura espressiva, fatta di identificazioni, deformazioni e uso libero del colore. Un'ulteriore avventura di un'artista che non sta mai ferma, sempre pronta ad abbandonarsi alla curiosità per quel che colpisce il suo sguardo rapace.
Silvio Perrella



Che cos'è l'amicizia? Per me è un ''trasporto'', non erotico ma amoroso per alcune persone che mi danno emozioni. Emozioni estetiche, sentimentali, di condivisione, d'affinità. Scopri attraverso gli amici tante cose: un' altra persona, un' idea nuova, un modo di sorridere, di accavallare le gambe di scostarsi i capelli dal volto, la bellezza dei difetti...di essere nevrotico, a volte insopportabile, ma sempre teneramente necessario. E con queste persone ti senti nel tempo, molto vicina, legata nei buoni come nei cattivi momenti. Ti senti debitore e creditore in un intreccio di rimandi, allusioni, certezze e dubbi.
E ricordi, Ricordi Comuni che lievemente si depositano nel cuore e nella mente, per sempre.
Queste foto sono le foto di alcuni amici.
Giosetta Fioroni

 

Galleria Fotografica